Nuovo stabilimento a Pilsen, Repubblica Ceca, per la produzione di pompe di calore Aquarea

Negli ultimi anni, in Europa, è cresciuta esponenzialmente la domanda di soluzioni che utilizzino energie rinnovabili. Le pompe di calore Aquarea rappresentano la risposta di Panasonic, in grado di soddisfare qualsiasi esigenza di climatizzazione domestica. Perfettamente idonei, sia in caso di nuove costruzioni, sia di ristrutturazioni, questi sistemi sono convenienti ed ecocompatibili.
Le soluzioni Aquarea di Panasonic sfruttano l’aria esterna come fonte di energia per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria e si integrano perfettamente con gli impianti fotovoltaici, garantendo, in questo modo, una riduzione dei consumi elettrici e delle emissioni di CO2.
Fino a oggi Panasonic ha risposto alla domanda europea di pompe di calore, mediante la fabbricazione nel proprio stabilimento in Malesia. L’apertura di un impianto di produzione in Europa consentirà all’azienda giapponese di operare direttamente sul territorio, al fine di soddisfare adeguatamente le numerose richieste di questa sempre più diffusa soluzione. Grazie a un “approccio localizzato”, la progettazione del prodotto potrà rispettare più facilmente le normative europee, con conseguente notevole riduzione dei tempi di consegna. Il nuovo stabilimento arriverà progressivamente alla fabbricazione annuale di 40.000 unità, diventando così una dei principali siti Panasonic per la produzione delle pompe di calore Aquarea.